Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti: continuando la navigazione ne accetti l'uso. Acconsento Vorrei maggiori informazioni
Naviga nel sito del Dipartimento:
Naviga nel sito della Didattica:

I laboratori del DISIM

Il Dipartimento mette a disposizione degli studenti apparecchiature e strutture informatiche e telematiche sempre all'avanguardia. Di seguito si elencano le risorse divise per laboratorio.

Laboratori per i Corsi di Laurea in Informatica e Matematica

Laboratorio "Calcolo Numerico"

Laboratorio dedicato alla didattica della matematica finanziaria e del calcolo numerico. L'utilizzo delle macchine deve essere autorizzato dai coordinatori dei laboratori.

  • Strumentazione: 13 PC con sistema operativo Linux.

Laboratorio "Multimediale"

Aula dedicata allo svolgimento della didattica in forma multimediale, di videoconferenze interfacciate con altre Università, di seminari interattivi. Telesorvegliato.

  • Strumentazione: accesso wireless, connesione LAN ed elettrica ad ogni postazione, impianto microfonico wireless e apparecchiatura di ripresa ad alta definizione.

Laboratori per il Corso di Laurea in Ingegneria dell'Informazione

Il Corso di Studi si avvale di un laboratorio di calcolo (laboratorio Acquarius), con 22 postazioni di lavoro dotate di PC hp, e di vari laboratori piu specializzati di seguito elencati.

Laboratorio di Automatica e Robotica (LabAuRo)

Il laboratorio di Automatica e Robotica, attualmente situato al piano terra dell'edi cio Felix, ospita esercitazioni per i moduli didattici relativi al settore disciplinare Automatica, in condivisione con il Corso di Laurea Triennale in Ingegneria dell'Informazione, percorso in Automatica. In particolare gli insegnamenti che svolgono esercitazioni in laboratorio sono: Robotica Industriale, Modellistica e Simulazione, Sistemi Non Lineari e Ingegneria e Tecnologie dei Sistemi di Controllo. Inoltre, nel laboratorio vengono svolte attivita di tirocinio interno e tesi, oltre ad attivita di ricerca.

  • Dotazione: Robot Industriale SMART NS 16 della Comau, con armadio di controllo C4G. Esperienza "Amazing Ball&Plate" della Evidence. Schede FLEX a microcontrollore della Evidence. Schede a microcontrollore Arduino UNO e Arduino DUE, con accessori vari (motor control Shield, servomotori, motori in CC con encoder, componentistica). Velivolo autonomo Quadrirotore della Ascending Technologies. Sistema dimostrativo "pendolo inverso" della Quanser. Sei postazioni di lavoro, 1 PC fisso.

Segnali, Sistemi e Tecnologie

Il laboratorio di Segnali, Sistemi e Tecnologie supporta l'attivita didattica di svariati corsi nei relativi SSD, sia per la Laurea in Ingegneria dell'Informazione sia per le Lauree Magistrali ad essa collegate. Per quel che riguarda la prima, e dedicato ai corsi del secondo e terzo anno: i rispettivi docenti, con la collaborazione del personale di laboratorio, vi svolgono le esercitazioni pratiche che permettono anzitutto di acquisire familiarita con la strumentazione di base. In particolare il laboratorio e' volto alla prototipizzazione, test o collaudo di circuiti analogici e digitali maggiormente orientati al condizionamento o analisi di segnali, comunicazioni, controllo di sistemi complessi nonche sistemi embedded con un'ottica di tipo hardware.

  • Dotazione: La strumentazione di base include 16 postazioni di lavoro dotate di Oscilloscopi digitali (100 o 200 MHz), generatori forme d'onda anche arbitrarie, alimentatori 3ch, multimetri digitali 5 1/2 digit. Il laboratorio mette a disposizione inoltre alcune board di prototipizzazione con processori ARM.

Laboratorio di Sistemi di Interazione e Calcolo

Nel laboratorio di Laboratorio di Sistemi di Interazione e Calcolo (SIC-Lab), attualmente situato al piano terra dell'edi cio Felix, vengono svolte attivita didattiche del corso di Laurea Triennale in Ingegneria dell'Informazione e Magistrale in Ingegneria Informatica ed Automatica (progetti e tesi svolti nell'ambito di insegnamenti dell'indirizzo Informatica").
Viene anche svolta attivita di ricerca dei gruppi "Interaction Design and Application" e "Algorithm Engineering and Applications". In particolare il laboratorio e sede di (1) attivita di sperimentazione di nuove tecniche di interazione basate su natural gestures e augmented reality; (2) attivita di raccolta dati con utenti e di misurazioni di usabilita; (3) attivita di implementazione e sperimentazione di algoritmi ecienti su massive datasets. Il SIC-Lab ospitera anche la sede univaq del costituendo Laboratorio delle Idee (iLAB-AQ).

  • Dotazione: 8 postazioni di lavoro e armadi per manuali e dispositivi di interazione uomo-macchina e algoritmi. In particolare: HW dedicato all'interazione persona -macchina (dispositivi multi-touch , tra cui ultra portabili, portabili, locazione ssa/surface, riconoscitore gesti 3D desktop), mini-cloud computing cluster, due workstation DELL Precision T7500 con relativi monitor e periferiche, piu un gruppo di continuita. In acquisizione: LIM con riconoscimento gesti 3D, visori in realta virtuale e realtà aumentata, brain computing interface, strumentazione per interazione full body in ambienti CAVE, usability Lab.

Laboratorio Centro di Eccellenza DEWS/EECI

Il Centro di Eccellenza DEWS (Architetture e Metodologie di Progetto per Controllori Embedded, Interconnessioni Wireless ed Implementazione su Singolo Chip) e un centro di ricerca istituito nel 2001 presso l'Universita degli Studi dell'Aquila, 2001 in seguito all'approvazione ed al nanziamento da parte del MIUR. Le attivita di ricerca sono maggiormente indirizzate all'esplorazione di alta tecnologia nell'interesse della societa, con principale attenzione nella progettazione, implementazione e gestione di reti di sensori wireless e attuatori. Una caratteristica peculiare del DEWS e costituita dalla grande attenzione che il Centro riserva da sempre all'integrazione di competenze scienti che che si concretizza in una stretta collaborazione tra ricercatori specializzati in diversi ambiti scienti ci quali le telecomunicazioni e in particolare le comunicazioni wireless, i controlli automatici, i campi
elettromagnetici, l'elettronica analogica e digitale, l'ingegneriae digitale, l'ingegneria elettrica e l'in formatica. Il DEWS ha istituito forte collaborazione di ricerca con alcuni dei piu prestigiosi istituti accademici nel mondo, come la University of California di Berkeley ed il Royal Institute of Technology di Stoccolma. Inoltre il DEWS ha sviluppato e rafforzato rapporti e cooperazione di ricerca su sistemi wireless con realta industriali. Con tale struttura di collaborazioni, il centro ha acquisito le capacita di progettare e gestire progetti di signi cativa complessita. A partire dal 2007, in seguito a selezione competitiva nell'ambito della Rete di Eccellenza europea FP6 HYCON, il Centro DEWS ospita anche il Networked Control Systems (NCS) Laboratory dello European Embedded Control Institute (EECI). Il laboratorio o re spazio di studio e lavoro per lavori progettuali nell'ambito del moduli didattici e tirocini e tesi in codivisione con il Corso di Laurea Triennale in Ingegneria dell'Informazione e con il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni.

  • Dotazione: 15 postazioni di lavoro per PC e notebook, con disponibilita di SW di calcolo e simulazione per segnali, sistemi di controllo e reti in contesto integrato. Decine di nodi sensori wireless di diverse famiglie con possibilita di dispiegamento in vari ambienti, di gateway board per integrazione con reti geografiche, di piattaforme complete per RFID (reader e tag), di piattaforme di sviluppo SDR (Software De ned Radio) con relative licenze Xilinx, un kit di sviluppo Time Domain per comunicazioni in tecnologia UWB, attrezzatura di laboratorio che comprende anche un oscilloscopio a larga banda e a campionamento.

Laboratori per il Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni

Il corso di studio si avvale della disponibilità di 1) un laboratorio di base di Segnali, Sistemi e Tecnologie e di 2) un laboratorio di calcolo (laboratorio Acquarius). Entrambi i laboratori vengono già ampiamente utilizzati nel corso di laurea triennale e sono equipaggiati con strumentazione di base e di medio livello per lo sviluppo e il test di sistemi analogici e digitali, nonché per la modellazione e simulazione di sistemi di trasmissione e di elaborazione dei segnali di una certa complessità. Sono disponibili sia software freeware che software commerciali con licenza. Inoltre, il corso di studio si avvale di alcuni laboratori specialistici, tra cui quelli di seguito descritti. Tali laboratori, in costante potenziamento grazie agli acquisti di dotazioni connesse a vari progetti di ricerca, sono integrati sia nel contesto nazionale che internazionale e, al di là delle funzioni che già svolgono, si avviano a costituire i punti interni per la progettazione e lo sviluppo prototipale di elementi e reti che andranno poi dispiegati in sedi di sperimentazione su scala reale all'intero del contesto cittadino; tale opportunità è offerta da alcuni progetti già attivi presso l'università sul tema smart-city, con i docenti del corso di studio che sono pienamente coinvolti nelle iniziative. Tale evoluzione, che è già nota e integrata sia in ambito nazionale che europeo, dovrebbe costituire, insieme all'erogazione della didattica in lingua inglese e alle opportunità di mobilità da/verso le sedi partner, un elemento di attrattività importante per il corso di studio.

Laboratorio di Telecomunicazioni

Descrizione generale: Il laboratorio di Telecomunicazioni, collocato al piano terra dell'edificio Felix 1, accoglie le due strutture precedentemente situate nella sede di Roio e corrispondenti al lab. di ricerca (piano terra atrio centrale del vecchio edificio) e al laboratorio didattico (Aula A+1.6). Dal 2011 il laboratorio si è notevolmente arricchito in termini di attrezzature e attività, anche grazie alle attrezzature ereditate dai laboratori ex Reiss Romoli e a recenti importanti acquisizioni, come gli apparati forniti da Juniper (valore di oltre 200 K€) nell'ambito di un accordo di collaborazione con l'azienda stessa. Il Laboratorio è anche sede delle Unità di Ricerca dei Consorzi CNIT e Radiolabs e la direzione del Laboratorio Associato Radiolabs presso l'Università dell'Aquila è collocata presso il laboratorio stesso. Il laboratorio ospita regolari esercitazioni per i moduli didattici di Reti di Telecomunicazioni I e Reti di Telecomunicazioni II, nonché attività progettuali per il modulo di Comunicazioni Wireless e numerosi tirocini e tesi per il corso di laurea magistrale. In particolare, i lavori di tirocinio e tesi vengono collocati nell'ambito di vari progetti di ricerca nazionali (e.g. il progetto RIDITT Ricostruire), internazionali (FP7 Network of Excellence HYCON 2), e numerosi contratti con aziende (tra cui Telecom Italia, Thales Italia, Selex ES, Radiolabs).

Dotazione:

  • “Ambienti di calcolo”: si basa sulla presenza di circa 20 postazioni PC, equipaggiati tra l'altro con SW di calcolo e simulazione per elaborazione dei segnali e sistemi di trasmissione (Matlab/Simulink, Octave, Scilab) e con SW di simulazione di reti di TLC (OmNet++, Opnet)
  • “Apparati per reti di TLC wired e wireless”: si basa sulla presenza di un numero rilevante di apparati di rete CISCO (circa 40) e Juniper (5 apparati di fascia alta tra router e firewall), con connessi sistemi di console e calcolo con possibilità di accesso anche a SW di simulazione (Packet tracer di CISCO), per lo svolgimento di esercitazioni nell'ambito dei corsi di Reti di TLC I e Reti di TLC II e il rilascio delle certificazioni della CISCO Academy dell'Università dell'Aquila, che è collocata proprio presso il laboratorio stesso. Attualmente sono in corso anche attività sperimentali relative a reti MANET (Mobile Ad-Hoc Networks) su una decina di piattaforme Nexus, che vedono il laboratorio impegnato su vari progetti, tra cui quelli del Consorzio Radiolabs.
  • “Segnali e trasmissioni”: si basa sulla presenza di un numero rilevante di generatori di forme d'onda e strumenti di vario tipo e diversa fascia (tra cui oscilloscopi, analizzatori di spettro, analizzatori di stati logici, analizzatori di segnali formati di modulazione, emulatori di canale), recentemente acquisiti e in via di sistemazione su appropriati banchi per esercitazioni nell'ambito dei corsi di Analisi ed Elaborazione dei Segnali, Fondamenti di Comunicazioni e Trasmissioni Numeriche, nonché in attività sperimentali legate ai vari progetti in corso sui sistemi wireless.

Personale afferente: Proff. Marco Pratesi, Fortunato Santucci; Dottorandi E. Cinque, F. Valentini. A. Guerra, Tecnico: G. Battisti.

Laboratorio Centro di Eccellenza DEWS/EECI

Descrizione generale: Il Centro di Eccellenza DEWS (Architetture e Metodologie di Progetto per Controllori Embedded, Interconnessioni Wireless ed Implementazione su Singolo Chip) è un centro di ricerca istituito nel 2001 presso l'Università degli Studi dell'Aquila, 2001 in seguito all’approvazione ed al finanziamento da parte del MIUR. Le attività di ricerca sono maggiormente indirizzate all'esplorazione di alta tecnologia nell'interesse della società, con principale attenzione nella progettazione, implementazione e gestione di reti di sensori wireless e attuatori. Una caratteristica peculiare del DEWS è costituita dalla grande attenzione che il Centro riserva da sempre all’integrazione di competenze scientifiche che si concretizza in una stretta collaborazione tra ricercatori specializzati in diversi ambiti scientifici quali le telecomunicazioni e in particolare le comunicazioni wireless, i controlli automatici, i campi elettromagnetici, l’elettronica analogica e digitale, l’ingegneria elettrica e l’informatica. Il DEWS ha istituito forte collaborazione di ricerca con alcuni dei più prestigiosi istituti accademici nel mondo, come la University of California di Berkeley ed il Royal Institute of Technology di Stoccolma. Inoltre il DEWS ha sviluppato e rafforzato rapporti e cooperazione di ricerca su sistemi wireless con realtà industriali. Con tale struttura di collaborazioni, il centro ha acquisito le capacità di progettare e gestire progetti di significativa complessità. A partire dal 2007, in seguito a selezione competitiva nell'ambito della Rete di Eccellenza europea FP6 HYCON, il Centro DEWS ospita anche il Networked Control Systems (NCS) Laboratory dello European Embedded Control Institute (EECI). Il laboratorio offre spazio di studio e lavoro per lavori progettuali nell'ambito del moduli di Comunicazioni Wireless, Sistemi Embedded, Trasmissioni Numeriche e Reti di Telecomunicazioni II, nonché attività di tirocinio e supporto all'internazionalizzazione nell'ambito del percorso di eccellenza istituito nel 2012. In particolare, i lavori di tirocinio e tesi vengono collocati nell'ambito di vari progetti di ricerca nazionali (e.g. il progetto RIDITT Ricostruire) e internazionali (FP7 NoE HYCON2, COST IntelliCIS, ERC VISION, vari progetti ARTEMIS) e contratti di ricerca con numerose aziende. Il DEWS, promotore del nuovo corso di dottorato in Ingegneria e Scienze dell'Informazione insieme al Polo di Innovazione ICT Abruzzo, offre agli studenti di laurea magistrale anche una opportunità di frequentare seminari e moduli didattici specifici della Scuola di dottorato.

Dotazione:

  • “Ambienti di calcolo”: si basa sulla presenza di oltre 15 postazioni di lavoro per PC e notebook, con disponibilità di SW di calcolo e simulazione per segnali, sistemi di controllo e reti in contesto integrato.
  • “Apparati per reti di sensori e attuatori”: si basa sulla presenza di varie decine di nodi sensori wireless di diverse famiglie con possibilità di dispiegamento in vari ambienti, di gateway board per integrazione con reti geografiche, di piattaforme complete per RFID (reader e tag), di piattaforme di sviluppo SDR (Software Defined Radio) con relative licenze Xilinx, un kit di sviluppo Time Domain per comunicazioni in tecnologia UWB, attrezzatura di laboratorio che comprende anche un oscilloscopio a larga banda e a campionamento.
  • “Biblioteca dedicata di area ICT”: E' presente un'area studio con biblioteca dedicata, che ha in parte ereditato la biblioteche della ex Scuola Reiss Romoli.

Personale afferente: Proff: Maria Domenica Di Benedetto, Fabio Graziosi, Fortunato Santucci; Ricercatori: Luigi Pomante, Alessandro D'Innocenzo; Assegnisti post-doc: Claudia Rinaldi, Marco Santic, Fabio Federici; Dottorandi: Roberto Valentini, Vincenzo Sulli, Giacomo Valente, Gabriella Fiore, Gianni Di Girolamo; Tecnici laureati: Roberto Alesii.

Laboratorio di Sistemi HW/SW Dedicati

Descrizione generale: I sistemi elettronici digitali dedicati rappresentano attualmente la maggioranza dei sistemi di elaborazione esistenti e la loro diffusione, grazie ai progressi delle tecnologie hardware e software, continua ad essere in costante aumento. In tale contesto, il Laboratorio di Sistemi HW/SW Dedicati, collocato al piano terra dell'edificio Felix 0, si pone come laboratorio ortogonale al Laboratorio di Telecomunicazioni e al DEWS/EECI Lab. Esso si occupa di tutte le tecnologie HW, in particolar modo digitali (System-On-Board, System-On-Chip e HW riconfigurabile), e SW (applicazioni embedded, middleware, protocolli di rete, sistemi operativi embedded e/o real-time, driver, Board Support Package, Hardware Abstraction Layer) di interesse nel dominio dei sistemi dedicati (eventualmente embedded, realtime, networked e mobile). Dal 2011 il laboratorio si è arricchito in termini di attrezzature e attività, anche grazie alle licenze e alle attrezzature donate dalla Xilinx e a recenti acquisizioni. Il laboratorio fornisce agli studenti kit di sviluppo per gli HomeLab del corso di Sistemi Embedded, nonché attività progettuali per lo stesso e numerosi tirocini e tesi per il corso di laurea magistrale. In particolare, i lavori di tirocinio e tesi vengono collocati nell'ambito di vari progetti di ricerca nazionali (e.g. il progetto RIDITT SMILING), e internazionali (ERC VISION, Artemis PRESTO e CRAFTERS).

Dotazione:

  • “Technology Scouting”: costante monitoraggio e sperimentazione delle tecnologie HW/SW, delle metodologie di progetto industriali e dei relativi strumenti SW commerciali. Si basa sulla disponibilità di vari ambienti, strumenti SW e piattaforme di sviluppo per: Wireless Sensor Networks; Sistemi networked, mobile e RFiD; Microcontrollori, Digital Signal Processor; HW riconfigurabile (FPGA) e System-on-Chip; Sistemi operativi embedded e real-time; Server e pc desktop/notebook; Strumentazione di laboratorio.
  • "Rapid Prototyping": analisi di fattibilità e sviluppo di prototipi per sistemi HW/SW dedicati. Si basa sulla disponibilità di vari ambienti, strumenti SW e piattaforme di sviluppo per: Wireless Sensor Networks; Sistemi networked, mobile e RFiD; Microcontrollori, Digital Signal Processor; HW riconfigurabile (FPGA) e System-on-Chip; Sistemi operativi embedded e real-time; Server e pc desktop/notebook; Strumentazione di laboratorio.
  • "Experimental Support to Research": validazione e sperimentazione delle metodologie di progetto accademiche e dei relativi strumenti SW prototipali sviluppati nell’ambito delle attività di ricerca DEWS/DISIM. Si basa sulla disponibilità di vari ambienti, strumenti SW e piattaforme di sviluppo per: Wireless Sensor Networks; Sistemi networked, mobile e RFiD; Microcontrollori, Digital Signal Processor; HW riconfigurabile (FPGA) e System-on-Chip; Sistemi operativi embedded e real-time; Server e pc desktop/notebook; Strumentazione di laboratorio.

Personale afferente: Proff: Marco Faccio, Fabio Graziosi; Ricercatori: Luigi Pomante; Assegnisti post-doc: Claudia Rinaldi, Marco Santic, Fabio Federici; Dottorandi: Andrea Colarieti, Giacomo Valente, Collaboratori post-doc: Francesco Tarquini; Tecnici laureati: Roberto Alesii.